12a edizione Festa dell’Olio

image_pdfimage_print

illustrazione_70x100---2015L’olio è uno dei prodotti agricoli e degli alimenti che più caratterizzano la Toscana e il nostro territorio collinare a nord ovest di Firenze.
Celebrare l’olio a fine raccolta significa riconoscere il valore aggiunto che questa produzione agricola conferisce a tutto il territorio, ai tanti piccoli e grandi produttori locali, alle aziende agricole e ai singoli privati che con il loro lavoro e impegno contribuiscono alla preservazione del nostro magnifico paesaggio e dell’ambiente.
L’olivo coltivato da millenni nel nord della Toscana ha plasmato nei secoli il territorio, e la sua continuativa coltivazione, superando le numerose avversità a rontate nel corso degli anni (non ultima la mosca olearia nel 2014) in molti casi salvaguardato davvero ambienti fragili e unici.
L’olio delle colline tra Calenzano, Sesto Fiorentino, Fiesole e Vaglia rientra a pieno titolo tra i migliori prodotti nella Penisola con una qualità organolettica e di gusto unica.
La Festa dell’Olio a Sesto Fiorentino organizzata dal Comune di Sesto Fiorentino e dalla Pro Loco, con la collaborazione del Centro Commerciale Naturale “Sesto Sotto Casa”, delle associazioni di categoria e dei produttori, vuole essere anche un auspicio per il progetto di una futura “Strada dell’Olio delle colline di Calenzano, Sesto Fiorentino, Fiesole e Vaglia”.

 

Il Medioevo alle porte di Firenze – edizione 2015

by bencini-informatica
image_pdfimage_print

Negli ultimi anni la conoscenza del Medioevo è andata progressivamente rinnovandosi, aggiungendo elementi, talvolta inediti, alla storia dei territori. Ne è emerso un quadro di un’età ricca di interesse, molto lontana dai “secoli bui” con i quali eravamo stati abituati ad etichettare un millennio di storia. Attraverso questa nuova spinta sono dunque nate iniziative e manifestazioni in tutta Italia che cercano di approfondire la conoscenza del Medioevo, trasmettendo e raccontando al grande pubblico una storia affascinante, la propria storia. Il Medioevo alle porte di Firenze, giunto quest’anno alla sua settima edizione, si pone questo obiettivo, avvicinare le persone alla loro storia. Si propone di farlo utilizzando linguaggi diversificati scanditi dai molteplici eventi che cercano di mettere il punto su aspetti specifici di questo periodo. Per Sesto Fiorentino vengono previste conferenze, mostre, cene ad ispirazione che faranno da contorno all’evento principale di domenica 4 ottobre che coinvolgerà l’intero centro cittadino, portando nelle vie e nelle piazze gruppi di revocatori provenienti da tutta la Toscana, giochi e musica. Perché siamo fermamente convinti che conoscere le proprie origini, e farlo in modo divertente e professionale, ci permetta di comprendere meglio il nostro presente e tutti i cambiamenti, positivi e negativi, che sta attraversando. Un fattore determinante per pensare e progettare un futuro migliore per noi e per le generazioni che verranno.
medioevo_2015